Socialità

Nell’ambito della Socialità l’associzione coordina le seguenti funzioni:

  • promuove, partecipa e gestisce iniziative per la promozione dei comportamenti e della cultura della Sovranità Alimentare, dell’Agroecologia, della gestione consapevole del territorio e della fruizione del cibo e dei servizi collegati alla terra e al mare;
  • promuove e valorizza la cultura contadina, i metodi del lavoro sostenibile, della sicurezza alimentare e del consumo responsabile e consapevole realizzando, anche con i soggetti terzi, ogni progetto utile che miri a far avanzare culturalmente e socialmente i principi della Sovranità Alimentare;
  • promuove politiche finalizzate alla valorizzazione e messa a disposizione di luoghi e spazi che possano favorire l’autorganizzazione dei/delle cittadini/e, come parte integrante del diritto di associazione;
  • promuove, progetta e realizza la costituzione di Circoli (club, dopolavoro, etc.,) denominati “Case della Svranità Alimentare” come luoghi di incontro, partecipazione e autogestione fra produttori/ lavoratori/ cittadini in cui realizzare socialità e iniziative;
  • promuove il protagonismo delle nuove generazioni e dell’associazionismo giovanile;
  • promuove la partecipazione attiva femminile e il superamento del patriarcato e delle differenze di genere;
  • promuove l’integrazione piena di cittadini migranti anche attuando piani di accoglienza, integrazione e sostegno;
  • promuove il ruolo la funzione e il protagonismo degli anziani operando, in particolare, per favorirne la trasmissione della conoscenza, dei saperi e delle esperienze; opera per la tutela dei diritti delle persone anziane, sostenendo l’invecchiamento attivo e la piena partecipazione delle persone anziane e implementa la tutela delle fragilità ed il sostegno alle relazioni intergenerazionali;
  • promuove, attiva e gestisce spazi e iniziative sociali di incontro e di pratiche comuni fra produttori, lavoratori e cittadini consumatori sui temi della Sovranità Aliementare, della conoscenza e della fruizione corretta dello spazio rurale e delle relazioni consapevoli sul cibo e il lavoro della terra e nel mare;
  • promuove la cultura della corretta e piena gestione del territorio e del tempo libero favorendo, progettando, attuando piani e programmi per la gestione e l’implementazione di turismo sociale, rurale, culturale e religioso;
  • partecipa, propone, gestisce iniziative volte alla tutela e valorizzazione del patrimonio culturale e del paesaggio;
  • organizza e gestisce attività culturali, artistiche e ricreative di interesse sociale, incluse attività di promozione e diffusione della cultura e della pratica del volontariato e delle attività di interesse generale;
  • realizza attività di beneficenza, sostegno a distanza, cessione gratuita di alimenti, erogazione di denaro, beni o servizi a sostegno di persone svantaggiate;
  • promuove la cultura della legalità, della pace tra i popoli, della nonviolenza e della difesa non armate;
  • realizza e partecipa a progetti di riqualificazione di beni pubblici inutilizzati o di beni confiscati alla criminalità organizzata.

Thank you for your upload