Mobilitazione Roma. Appello alle forze politiche e ai candidati elezioni 2018

Com. stampa
Matera, 13.02.18

NON SULLE NOSTRE SPALLE

14 febbraio 2018 mobilitazione presso il Ministero per le politiche agricole contro la crisi per la dignità del lavoro agricolo, il diritto e la libertà di essere agricoltori.

Nel mentre, in queste ore, delegazioni di circa 400 agricoltori, provenienti da Basilicata, Puglia, Calabria e Marche, stanno per partire sui cinque autobus, le auto, i bus e treno, per partecipare alla giornata di mobilitazione indetta a Roma, domani, 14 febbraio 2018, fra le ore 10 e le 16, davanti al Ministero dell’Agricoltura, le organizzazioni Altragricoltura e LiberiAgricoltori stanno inviando alle forze politiche e ai candidati alle elezioni politiche 2018, i documenti che abbiamo posto alla base della mobilitazione di domani e il testo dell’appello che convoca per il 21 aprile prossimo, sempre a Roma, un evento per dare vita ad una Piattaforma contro la crisi, per dignità del lavoro agricolo, il diritto e la libertà di essere agricoltori.
L’invito rivolto è quello di esprimersi, aderire, aprire il confronto, assumere impegni e incontrarci all’indomani della campagna elettorale.

Il confronto riguarderà quattro impegni in particolare:

– la riforma dell’uso dei soldi pubblici in agricoltura, degli strumenti e delle regole sui supporti economici e gli incentivi nella direzione di garantire equità, efficacia, trasparenza; centrali
saranno la riforma di AGEA, la revisione delle strategie di ISMEA, la messa in campo di un piano di investimenti e di regole nuove per la messa in sicurezza del suolo e l’accesso alla terra;

– l’adozione di una forte iniziativa legislativa per la Riforma della Commercializzazione dei prodotti agroalimentari a partire da norme efficaci antitrust e antidumping;

– la revisione delle scelte e delle strategie di Politica Agricola Europea per interrompere e capovolgere il processo di marginalizzazione dell’agricoltura mediterranea e, quindi, del nostro
Paese;

– la Riforma delle norme e delle regole sulla rappresentanza in agricoltura per garantire la democrazia e la trasparenza sindacale; è, questo punto, un passaggio fondamentale per assicurare agli agricoltori ed ai cittadini italiani una rappresentanza che sia in linea con i dettati costituzionali che sanciscono la libertà sindacale e che, dunque, deve fondarsi sui principi dell’autonomia interrompendo
le pratiche, fin troppo estese, di compromissione fra gestione economica e consociazione che limitano e compromettono la funzione democratica del sindacato in agricoltura.

A tal proposito rinnoviamo alla stampa tutta l’invito a seguire l’evento che impegnerà la giornata di domani, 14 febbraio, a partire dalle ore 9.00 alle ore 17.00 nello spazio antistante il Ministero
dell’Agricoltura in Via XX Settembre e si articolerà in due parti.

La prima, dalle ore 10 alle ore 13.30, per un uso giusto e corretto delle risorse pubbliche in agricoltura e la seconda, dalle ore 13.30 alle ore 17.00, contro i trust commerciali ed, in particolare, contro la speculazione sul grano Cappelli.

A tal proposito, fra le ore 13.30 e le 14.30, verrà realizzata un’azione di disobbedienza collettiva che vedrà gli agricoltori offrire, a quanti interverranno, il cibo preparato a base di Grano
Cappelli rigorosamente non passato per la gestione commerciale della SIS (la società che essendosi aggiudicata la gestione della commercializzazione dei semi pretenderebbe di imporre il monopolio
espropriando i cerealicoltori del diritto a produrre il Grano Cappelli) lanciando l’Appello del SICER (Sindacato Italiano Cerealicoltori) per il coordinamento unitario delle iniziative in difesa del Grano Cappelli e per la libertà dell’uso dei semi.

Vi alleghiamo locandina del programma e l’appello inviato per la sottoscrizione alle forze politiche che potete anche trovare al seguente link: http://riscatto.info/index.php/lettera-alla-politica-2018

Per scaricare il documento proposto base della raccolta di firme per l’autoconvocazione:
http://www.altragricoltura.net/petizioni/per-il-diritto-di-essere-agricoltori/

Per info e adesioni: www.riscatto.info – www.altragricoltura.net
Contatti: coordinamento@altragricoltura.net – tel.: 0835309059 – 3891074939

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Naviga nel Portale di Altragricoltura