Mobilitazione Roma. Appello alle forze politiche e ai candidati elezioni 2018

Com. stampa
Matera, 13.02.18

NON SULLE NOSTRE SPALLE

14 febbraio 2018 mobilitazione presso il Ministero per le politiche agricole contro la crisi per la dignità del lavoro agricolo, il diritto e la libertà di essere agricoltori.

Nel mentre, in queste ore, delegazioni di circa 400 agricoltori, provenienti da Basilicata, Puglia, Calabria e Marche, stanno per partire sui cinque autobus, le auto, i bus e treno, per partecipare alla giornata di mobilitazione indetta a Roma, domani, 14 febbraio 2018,

Read moreMobilitazione Roma. Appello alle forze politiche e ai candidati elezioni 2018

Caso Agea. Per ‘La Stampa’ un buco da 50 mln di euro

Pubblicato su winenews.it (leggi articolo originale)

La Stampa del 06.08.2013, pag. 25
La Stampa del 06.08.2013, pag. 25

“Se fosse vero, così come riportato da “La Stampa” questa mattina, la mancanza di “tracciabilità” di 50 milioni nei libri contabili dell’Agea,
l’agenzia che smista i fondi agricoli con cui l’Europa finanzia l’agricoltura italiana, saremmo in presenza di un gravissimo episodio sul quale è indispensabile fare subito piena luce perché confermerebbe le nostre ripetute preoccupazioni”. Lo affermano Leana Pignedoli e Roberto Ruta, senatori del Partito Democratico e rispettivamente vice presidente e capogruppo della Commissione Agricoltura a Palazzo Madama.

Read moreCaso Agea. Per ‘La Stampa’ un buco da 50 mln di euro

La burocrazia sta uccidendo l’agricoltura

Pubblicato su iltamtam.it (vedi articolo originale)

Si tratta di una burocrazia smodata, senza paragoni quella che circonda oggi il mondo dell’agricoltura, tanto che ogni agricoltore con una buona SAU, se volesse potrebbe coprire di scartoffie tutta la superficie aziendale. 
E’ un sistema, quello che circonda l’agricoltura, in grado di passare al vaglio centimetro per centimetro tutti i terreni, basta pensare che per ogni 10 addetti al settore, 1 è pronto, dietro la scrivania, a redigere documenti.
Da questo sistema perverso, che gioca sulla pelle di chi produce, due sono le figure che ne traggono benefici: l’Ente, che creando più cavilli possibili, cerca di trattenere nelle sue mani i contributi provenienti dall’UE destinati al settore primario e gli “Uffici Commerciali” (li definiamo così, perché di ass. di categoria non ve n’è più l’ombra) che non aspettano altro che compilare moduli per poi rifilare fatture onerose all’ultimo anello della catena.

Read moreLa burocrazia sta uccidendo l’agricoltura

Naviga nel Portale di Altragricoltura