Il 28 gennaio a Bari gli agricoltori pagano i debiti con i consorzi di bonifica

LUNEDI 28 GENNAIO GLI AGRICOLTORI SARANNO A BARI ALLE 10 AL CONSORZIO DI BONIFICA
PER PAGARE LE CARTELLE CHE IL CONSORZIO PRETENDE PER SERVIZI NON PRESTATI
PORTERANNO UN ASSEGNO POST-DATATO AL 31 GENNAIO, GIORNO DELLA MANIFESTAZIONE AD ALTAMURA
CHIEDERANNO AI DIRIGENTI DEL CONSORZIO DI INTERROMPERE LE PROCEDURE DI PIGNORAMENTO
E DI PORTARE LA RICEVUTA DEL PAGAMENTO AI SINDACI ED AGLI AGRICOLTORI IN MOBILITAZIONE AD ALTAMURA

Altamura, 26 gennaio 2019I lavori per la manifestazione del 31 gennaio ad Altamura contro i tributi del Consorzio di Bonifica chiesti senza che vengano prestati servizi reali, per pagare i debiti di carrozzoni clientelari ingiusti per un mondo agricolo già colpito da una crisi insopportabili, sono nel pieno dell’organizzazione.
Previsti centinaia di trattori, molti cittadini ed agricoltori e numerosi sindaci con i gonfaloni che compiranno in assemblea l’atto comune e collettivo della sottoscrizione della piattaforma proposta dal movimento Riscatto, dalla Rete dei Municipi Rurali e dal Tavolo Verde Puglia.
Lunedi 28 gennaio una delegazione degli agricoltori assistita da un trattore e coadiuvata dai sindaci e dalle organizzazioni si recherà a Bari alla sede del Consorzio di Bonifica Sud-Puglia al Lungomare Trieste 11 per depositare il pagamento con assegno di quanto il Consorzio di Bonifica chiede agli agricoltori per i servizi che NON HA PRESTATO negli anni scorsi e per cui sta procedendo agli atti ingiuntivi arrivando ai pignoramenti dei beni dei cittadini e delle aziende.
La stampa è invitata alle ore 10 di fronte alla sede  del Consorzio per documentare la firma che il Presidente del Movimento Riscatto, Mimmo Viscanti, apporrà subito dopo all’assegno post-datato che verrà depositato al protocollo del Consorzio in pagamento di quanto gli Uffici pretendono con l’invito al Presidente del Consorzio di portare la ricevuta del pagamento alla manifestazione che si terrà il 31 gennaio in modo da darne conto ai numerosissimi agricoltori che parteciperanno alla manifestazione ad Altamura.
Prima della firma (che avverrà davanti all’ingresso del Consorzio), verrà anche divulgato in anteprima alla stampa pugliese la banconota straordinaria emessa con garanzia della Regione Puglia e del Governo Italiano con cui a partire dal Primo Febbaraio (giorno successivo alla manifestazione di Altamura) gli agricoltori potranno pagare quanto il Consorzio pretende da loro senza averne pieno diritto con il modulo appositamente predisposto in modo da non dover subire il pignoramento dei beni e il blocco delle attività. La banconota sarà distribuita durante la manifestazione ai partecipanti ed a quanti ne faranno richiesta.
Dopo averla presentato alla stampa le banconote ed aver apposto pubblicamente la firma all’assegno, il Presidente del Movimento Riscatto, insieme ad un rappresentante della Rete dei Municipi Rurali ed uno del Tavolo Verde, depositeranno l’assegno con la lettera di trasmissione al protocollo del Consorzio di Bonifica e, successivamente, una loro delegazione, cui si aggiungeranno i rappresentanti delle Organizzazioni che stanno sostenendo la manifestazione del 31 gennaio e alcuni sindaci, si recheranno all’Assessorato all’Agricoltura di Puglia (al Lungomare Nazario Sauro 47/49) per depositare il documento con le richieste della manifestazione a base del 31 gennaio all’Assessore all’Agricoltura Leonardo Di Gioia.
Sarà, questa, l’occasione per invitare formalmente la Regione Puglia alla manifestazione del 31 ed a fissare una data nei tempi più rapidi per il confronto sulle proiposte avanzate che, al primo punto, hanno la richiesta della sospensione degli atti esecutivi e l’annullamento delle cartelle emesse a fronte di servizi non prestati.
La stampa è invitata alle ore 10 a Bari alla sede del Consorzio di Bonifica Sud-Puglia al Lungomare Trieste 11

Un commento su “Il 28 gennaio a Bari gli agricoltori pagano i debiti con i consorzi di bonifica

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi