Agroalimentare, a Foggia si celebra il grano Cappelli

tratto da Tele Radio Erre (leggi articolo originale)

“L’arte del grano”, il made in Italy e la pasta biologica di grano duro Senatore Cappelli è il titolo della presentazione in programma venerdì 6 aprile alle ore 10.30 nella Sala Consiglio della Camera di Commercio di Foggia. L’evento, organizzato dall’azienda agricola Terre Lucane, ruoterà intorno al grano duro Senatore Cappelli.

Selezionato nel 1915 da Nazareno Strampelli, questo antico grano prende il nome dal senatore abruzzese Raffaele Cappelli – promotore agli inizi del ‘900 della riforma agraria – che mise a disposizione del ricercatore i terreni della propria masseria sul Tavoliere delle Puglie per le prime semine. Nella prima metà del Novecento questa varietà fu molto coltivata nel Mezzogiorno d’Italia, fino a rappresentare il 60 per cento della produzione di frumento duro nel nostro Paese. Negli anni ’60 questo particolare grano è andato scomparendo, soppiantato da cultivar a più alta resa. Oggi, grazie alle sue caratteristiche nutrizionali, il grano duro Senatore Cappelli è tornato sulle nostre tavole con una produzione che nel 2017 ha raggiunto ben 2,5 milioni di chili (fonte: analisi della Coldiretti presentata insieme alla Sis, la Società Italiana Sementi).

Ad analizzare le motivazioni di questo ritorno e ad esplorare le caratteristiche del cereale che da sempre è alla base della dieta mediterranea saranno diversi relatori: il presidente CCIAA di Foggia Fabio Porreca, la presidente dell’associazione grano duro Senatore Cappelli Lucia Di Domenico, il presidente di Confagricoltura Foggia Filippo Schiavone, il rappresentante della Società Agricola Terre LucaneMichele Piacquadio, il presidente del comitato scientifico regionale Fare Ambiente Francesco Bacchelli, la presidente del Club per l’Unesco di Alberona Orfina Scrocco, il rappresentante di Rete SPAC (Sistema Produttivo Agricolo di Capitanata) Michele Lauriola, il rappresentante dell’associazione Grano Salus Roberto Carchia e il referente per i sistemi innovativi nell’agricoltura Massimo Calabria.

Durante l’evento l’artista Ido Erani – le cui opere sono esposte al Museo Rockefeller e al Museo Guggenheim di New York – presenterà le sue opere La seduzione del grano, La dolcezza del grano eL’aroma del grano selezionate da Vittorio Sgarbi per la mostra “Il Tesoro d’Italia” all’Expo di Milano.

A chiudere i lavori sarà il cooking show dello chef Francesco Morra che proporrà la degustazione di un piatto a base di pasta di grano duro Senatore Cappelli.

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi