TJ: oggi abbiamo provocato disagi al traffico. Chiediamo scusa. Chi da 2832 ore non ci da risposte, ci chiederà scusa?

Comunicato stampa 26 giugno 2011 ore 20 – Abbiamo finito il volantinaggio sulla strada fra Metaponto e Matera alle 19,45 avendolo iniziato alle 18,45. In un’ora di volantinaggio abbiamo distribuito oltre settecento volantini. Fra ieri (2 ore) ed oggi distribuiti circa 2.000 volantini sulla strada alle macchine che passavano rallentando. Chiediamo scusa,  in particolare per i disagi che abbiamo provocato oggi (quando abbiamo smesso c’era una fila di circa 4 km). Un’ora di disagio per chi era in macchina purtroppo non può essere scambiata con le 2832 ore che (ad oggi) ci separano dall’esondazione dei fiumi. Ore senza risposte, con le case dannegiate, le attività economiche piegate, personaggi che girano nelle campagne e che (sapendo della difficoltà delle aziende colpite a far fronte agli impegni) offrono 4 soldi per mettere le mani su terre, beni ed aziende. Si può in una regione che ha appena celebrato una legge contro l’usura sopportare tutto questo? Domani siamo a Potenza per avere risposte dalla cabina di regia e dal Consiglio regionale. Dopodomani in mobilitazione in occasione del consiglio Regionale. Mercoledì a Roma al Senato con la proposta del Comitato di un percorso concreto per sbloccare l’ordinanza e i finanziamenti del Governo. I cittadini sono concreti e si aspettano fatti concreti dalla politica. Se non ci saranno, non basterà chiedere scusa.

TJ – 27.06.2011 Audizione del Comitato al Consiglio Regionale e cabina di Regia

Conferenza stampa – 27 giugno 2011
Oggi, lunedì 27 giugno, una delegazione del Comitato per la Difesa delle Terre Joniche sarà a Potenza per tenere due incontri istituzionali. Alle 11 il Comitato sarà udito dalla Commissione attività produttive del Consiglio regionale ed alle 15 parteciperà alla Cabina di regia presso la Presidenza della Giunta. Il Comitato, che illustrerà la gravissima situazione a 4 mesi dall’esondazione  dei fiumi, porrà ai consiglieri ed alla Giunta tre questioni: la proposta di costituire un regime transitorio avanzata ai parlamentari nazionali per sbloccare l’emissione dell’ordinanza da parte del Consiglio dei Ministri (con la richiesta alla Regione di sostenerla), la richiesta di imprimere una svolta al lavoro della cabina di regia cui vanno attribuite funzioni e risorse, la richiesta alla Regione di intervenire con un fondo straordinario per intervenire urgentemente a sostegno delle famiglie, delle aziende e del territorio. La delegazione sarà coordinata da Gianni Fabbris e si comporrà di un rappresentante delle aziende agricole, Enrico Lacava, uno degli operatori turistici, Marco Avallone, uno dei lavoratori e delle famiglie, Angelo Patrono.
Il Comitato annuncia che per domani martedì 28 Giugno terrà un presidio davanti al Consiglio Regionale dalle ore 10 in occasione della convocazione della seduta consigliare.

TJ – Domenica 26 giugno di nuovo in strada: nessuno si faccia illusioni, non ci fermiamo

Comunicato Stampa – 26 giugno  2011 (info 3466483882)

STASERA NUOVO VOLANTINAGGIO SULLA STRADA FRA METAPONTO E MATERA
PREPARANDOCI AD ANDARE A POTENZA MARTEDI IN OCCASIONE DEL CONSIGLIO REGIONALE E POI A ROMA

Buona iniziativa ieri sera a Serramarina del Comitato. Lungo la strada Provinciale di collegamento fra Metaponto e Matera in un tratto antistante l’azienda Serramarina, sono stati distribuiti circa un migliaio di volantini ai cittadini in viaggio. Il volantinaggio si è svolto con tranquillità ed i cittadini, rallentando gli automezzi di passaggio, hanno ricevuto un volantino in cui è denunciata la drammatica realtà a 4 mesi distanza dal 1° Marzo. Per i cittadini, che hanno avuto un disagio minimo, anche grazie all’azione per la sicurezza sulla strada assicurata pur in una situazione di difficoltà di mezzi dal Comando della Stazione dei Carabinieri di Metaponto, è stata l’occasione di prendere atto della realtà: famiglie, lavoratori, aziende, territorio senza risposte nonostante le molte attese e le promesse unitarie dei primi giorni. Nella campagne del metapontino stanno ormai girando personaggi che, sapendo della difficoltà grande di chi è stato colpito da due alluvioni nel giro di qualche mese (novembre e marzo) e non ha risorse avendo perso impianti e produzione, si offrono di comprare terre ed attrezzature per due soldi. Gianni Fabbris, portavoce del Comitato Terrejoniche ha chiesto ieri sera in assemblea “Dal Presidente Defilippo vogliamo sapere a cosa è servito fare una legge regionale contro l’usura se poi non si agisce coerentemente? Dove sono i poteri per la cabina di regia costituita per risolvere i problemi del dopo 1° Marzo? Dove le risorse regionali? Sappiamo che per la Regione è un momento complicato, che l’obiettivo principale della vertenza (di tutti) rimane sbloccare l’ordinanza del Governo Nazionale e noi stiamo facendo la nostra parte ma i cittadini lucani hann bisogno di risposte qui ed ora e la Regione deve garantire un salto straordinario nella sua capacità di intervento”. In particolare, siamo a 40 giorni dalla costituzione della cabina di regia che ha fatto un solo (pur importante) incontro. In quell’incontro l’ABI ha dato la disponibilità ad intervenire. Quando si concretizzano le iniziative?
, sperando di poter annunciare una svolta positiva nel percorso o, evidentemente, per annunciare e praticare  nuove ulteriori iniziative di mobilitazioneLunedì il Comitato parteciperà a due importanti incontri a Potenza, alle 10,30 l’audizione presso la Commissione Attività produttive della Regione (Chiesta dal Comitato, come da documento allegato) e, finalmente, la riunione della Cabina di Regia alle 15 del pomeriggio. Valuteremo lunedì le risposte e lo stato delle iniziative, nel frattempo abbiamo già indetto per
Questa sera, dunque, fra le ore 18 e le ore 20 si ripete il volantinaggio ed il presidio sulla Strada Provinciale a Serramarina per sostenere le ragioni dei lavoratori dell’Azienda Serramarina (che hanno perso il posto di lavoro per gli effetti dell’esondazione dei fiumi sulla azienda che li assume) e per continuare a spiegare ai cittadini la verità su quanto sta accadendo.

Questa l’agenda delle iniziative in corso

  • Lunedì 27

Potenza, la mattina audizione del Comitato alla Commissione Attività Produttive della Regione ed il pomeriggio alle ore 15 partecipazione alla Cabina di Regia
Marina di Ginosa, ore 19.30 Assemblea in Piazza San PIO (partecipano il Comune di Ginosa e la Provincia di Taranto)

  •  Martedì 28

Potenza, Mobilitazione al Consiglio Regionale per chiedere al Presidente Defilippo che attribuisca poteri e funzioni e stanzi risorse per il funzionamento della Cabina di Regia

  •  Mercoledì 29

Roma , il Comitato con una delegazione di istituzioni lucane e pugliesi incontra i parlamentari Lucani e Pugliesi al Senato della Repubblica
Dopo le decisioni dell’assemblea di stasera verranno divulgati i contenuti e le modalità delle iniziative dei prossimi giorni

TJ – Presidio e volantinaggio con rallentamento del traffico a Serramarina

Com. Stampa – 25 giugno  2011 (info 3466483882)


        Questa sera (25 giugno) fra le ore 18 e le ore 20 il Comitato dei lavoratori dell’Azienda Serramarina (che hanno perso il posto di lavoro per gli effetti dell’esondazione dei fiumi sulla azienda che li assume) terrà un presidio con volantinaggio sulla strada di collegamento fra Metaponto e Matera con possibili rallentamenti del traffico. I lavoratori la scorsa settimana avevano incontrato in Prefettura a  Matera la Regione Basilicata per chiedere risposte. Risposte che non arrivano, come non arrivano agli altri cittadini ed aziende del territorio.

Il presidio sarà sostenuto dal Comitato per la Difesa della Terre Joniche che, al termine alle 20, terrà a Serramarina nella piazzetta della Chiesa un’assemblea per organizzare le prossime iniziative; questi gli appuntamenti del Comitato:

  • Lunedì 27

Potenza, la mattina audizione del Comitato alla Commissione Attività Produttive della Regione ed il pomeriggio alle ore 15 partecipazione alla Cabina di Regia
Marina di Ginosa, ore 19.30 Assemblea in Piazza San PIO (partecipano il Comune di Ginosa e la Provincia di Taranto)

  • Martedì 28

Potenza, Mobilitazione al Consiglio Regionale per chiedere al Presidente Defilippo che attribuisca poteri e funzioni e stanzi risorse per il funzionamento della Cabina di Regia

  • Mercoledì 29

Roma , il Comitato con una delegazione di istituzioni lucane e pugliesi incontra i parlamentari Lucani e Pugliesi al Senato della Repubblica
Dopo le decisioni dell’assemblea di stasera verranno divulgati i contenuti e le modalità delle iniziative dei prossimi giorni

TJ – 13/14/15.07.2011: il forum per la messa in sicurezza del territorio

Il ComitatoTerre Joniche continua la mobilitazione per sbloccare le risorse necessarie alle urgenze e ad evitare che famiglie ed aziende siano abbandonate al loro destino.

Nel frattempo si è deciso di produrre uno sforzo di riflessione e confronto per definire una proposta adeguata sulla messa in sicurezza del territorio. Ben oltre l’emergenza, anzi per scongiurare la logica dell’emergenza che tanti guasti ha prodotto fin qui.

Per farlo stiamo chiamando al confronto associazioni, esperti, cittadini, istituzioni convinti che la forza della lotta che stiamo conducendo sta non solo nella determinazione e nella trasparenza del nostro agire di cittadini ma, anche, nella capacità che avremo di dare gambe alle idee.

Un forum, dunque, aperto e di lavoro da cui ci aspettiamo di produrre una proposta e strumenti permanenti per realizzarle per dare alle istanze dei cittadini gli argomenti e le armi giuste.

Partecipa anche tu al Forum sulla messa in sicurezza del territorio, elaboriamo insieme una strategia, una proposta.
Aspettiamo anche il tuo contributo, non essere indifferente!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi